Il cielo sopra… Milano

Dopo una settimana passata in giro, finalmente un poco di tempo a lavorare alla mia scrivania… Fino a Natale non ci dovrebbero essere più viaggi… Beh, in verità dovrebbero esserci uno o due giorni a Roma la prossima settimana, ma ormai questo genere di trasferta è derubricato a gita fuori porta…

Dovrei essere quindi un po’ tranquillo e respirare, ma avete idea di che cosa significhi rientrare nel proprio ufficio dopo una settimana di assenza? Un casino asfissiante…

Neanche un secondo di tregua, una riunione dietro l’altra… decine e decine di e-mail da leggere, classificare, a cui rispondere… "Quando hai 5 minuti…", "Appena hai un attimo di tempo…", "Hai firmato quel documento?"…

E alla fine, concentrarsi diventa difficile, fare le cose in maniera efficente diventa impossibile… Arrivi la mattina in ufficio con 5 cose da fare e esci la sera che ne hai 8…

Sono davvero stanco, non vedo l’ora che che arrivi il 23… ma basterà?

Nel frattempo, ieri mattina c’era un’alba stupenda, prima delle 8 su Milano… Cielo arrossato da un tappeto di nuvole… Dalla mia coda ho provato, con il telefonino, a fare una foto… Beh, i colori non rendono, e la scena risulta comunque complessivamente triste: io con tanti altri sono in quella coda, arrancando verso la giornata di lavoro… Che il cielo sia grigio o rosso o azzurro non fa molta differenza, il colore che vede il pendolare diventa scialbo, come quello che può ritrarre la mediocre fotocamera di un telefonino!

Ciao a tutti e, comunque, serenissima giornata

Federico

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

4 risposte a Il cielo sopra… Milano

  1. Letizia ha detto:

    Ciao Federico,
    ho visto il tuo passaggio nel mio Blog ed eccomi qui a lasciarti un saluto. Mi hai scritto di essere arrivato "per caso" al mio Sp@ce.. è questo il bello della rete: rimanere intrappolati anche per un solo istante nei meandri dell\’Universo di qualche altro essere come noi, che affida i propri pensieri ad un insieme di "0" e "1" che vanno a confondersi nella vastità della rete…Ho letto qualcosa qua e là, nel tuo Blog, e mi è sembrato molto interessante. Io putroppo aggiorno il mio Sp@ce molto, molto raramente… ma sarò felice di vedere di tanto in tanto un tuo passaggio!Per il momento ti saluto.. non voglio scrivere un poema.. e ti ringrazio per ciò che hai scritto nel mio "Piccolo angolo di Universo". A presto!P.S. anche una "giovane donna come me" può essere triste. La tristezza, come la gioia, non ha età. Capitano particolari momenti, nella vita, in cui un sentimento prevale sull\’altro… L\’importante però è non uscire sconfitti da questa eterna lotta..

  2. Mariko ha detto:

    Ciao Federico, allora sei tornato a casa………
    anche se non sono partita per una settimana, ho la scrivania sommersa dalle carte…………..
    uff che pizza!
    come dici tu. quando arriva il 23?
    Salutoni
    Mariko

  3. Mariko ha detto:

    P.S. Dimenticavo ti ho invitato negli amici………..

  4. Paola ha detto:

    Ciao Federico,
    ti prego non parlarmi di traffico, in questi giorni con il motor show a Bologna è un delirio!
    Questa sera sono uscita presto dall\’ufficio perchè dovevo ritirare un oggetto per mia madre e chiudevano alle 18…
    Peccato che io alle 18 fossi ancora bloccata in autostrada… uffi…
     
    Per me la meta è il 21… da venerdì meritare (almeno spero!) vacanze… chissà che non decida di fare qualche giretto a zonzo…
     
    Un sorriso e buon we anche se un po\’ in anticipo…
     
    Paola

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...