Ritorno all’usato… Riflessioni a ruota libera

Ieri sera sono rientrato nella grigia Padania (ma che grigia… oggi è una giornata splendida, con un cielo limpido… Lo spettacolo del monte Rosa è bellissimo…).
 
E’ quindi necessario affidare al mio blog un primo, rapido bilancio della dieci-giorni campana.
 
Ho detto già, in un mio post precedente, che mi sono sentito un po’ moscio in questi giorni… Confermo il giudizio, e mi riservo di dettagliarlo un po’ meglio nei prossimi giorni, a consuntivo.
 
A parte questo, però, il bilancio della mia settimana pre-durante-post-natalizia è sostanzialmente positivo…
 
Che ho fatto?
1) Mi sono abbrutito come usa fare chi, con la scusa che è stanco della routine di tutti i giorni, si alza dal letto senza sveglia, evita di tagliarsi la barba, rimane in ciabatte tutto il giorno…
2) Ho mangiato seguendo tutti i rituali: Vigilia di Natale, Natale, S. Stefano, Cenone di S. Silvestro, pranzo di Capodanno… il tutto intercalato da pranzi e cene per consumare gli avanzi, e da mamma’, parenti e amici vari che, fermi nella convinzione che "al Nord" non si possa mangiare bene, si sentono in obbligo di farti recuperare il tempo perduto… Ma d’altra parte, chi se la sentirebbe di dargli una delusione?
3) Ho letto tre libri tre in una settimana… D’accordo, due erano piccoli… ma era una cosa che non mi riusciva da un bel po’… E poi  si è trattato di tre libri profondamente differenti tra loro, ma uno più bello dell’altro.
4) Ho fatto una bella escursione a Matera, città in cui non ero mai stato e che ho trovato incredibilmente e assolutamente affascinante (ne riparleremo)
 
Cosa avrei voluto fare, e non ho fatto?
1) Avrei voluto fare qualche giro in più (ma questo è in contrasto con il punto (1) della lista sopra). Non ho visto il mare, non ho visto la costa amalfitana, non ho girato per Napoli, non sono andato al museo di Paestum…
2) Avrei voluto trascorrere un po’ di tempo in più con gli amici… Ne ho sempre meno, nelle terre natali, perché per forza di cose le nostre vite si allontanano… Però ce ne sono alcuni (e alcune) a cui tengo molto… E mi fa soffrire non riuscire a stare abbastanza con loro… Ovviamente (ovviamente????), questi sono quelli che tendo a trascurare di più… Questa è una mia caratteristica peculiare (maledizione!). La musica che amo ascoltare, i libri che amo leggere, i film che amo vedere, le persone con cui amo stare… Tutte le cose che considero più importanti le metto in fondo perché meritano più tempo e più attenzione, e quindi non gli si possono dedicare dei semplici ritagli di tempo… Risultato? Non ne godo mai… E se un dvd o un libro non sembrano darsi pena per questo mio comportamento, forse le persone sì, e s’incazzano…
 
E adesso, che faccio?
Beh, adesso tanto per cominciare sono già al lavoro… Si riprende (per fortuna) al piccolo trotto, ma l’accelerazione è dietro l’angolo…
Per il resto vorrei tanto continuare a leggere con assiduità… Magari non 3 libri a settimana, ma uno al mese mi basterebbe… Vorrei (anzi, devo) cominciare un po’ di dieta: gli eccessi degli ultimi giorni hanno dato il colpo di grazia, e adesso bisogna porre rimedio!
Vorrei anche lavorare con un po’ più di serenità, e avere il tempo per fare qualche foto e mettere a posto quelle vecchie…
Sicuramente vorrei riuscire a mantenere vivo questo mio giovane Spazio, e caratterizzarlo sempre di più, e utilizzarlo per mettere in ordine i miei pensieri…
 
Dio mio, mi sembra la letterina dei buoni propositi di Natale… Vi terrò comunque informati sugli sviluppi!
 
A presto!
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

13 risposte a Ritorno all’usato… Riflessioni a ruota libera

  1. Cristina ha detto:

    Buoni propositi di inizio anno? Anche io ne faccio sempre: stilo una lista che poi dopo un paio di settimane dimentico chissà dove, o, se pure la tengo sotto mano, finisco per dimenticare.
    Anche quest\’anno ne ho fatta una: spero di mantenerli tutti!!Primo, smaltire i pranzetti e le cenette!!!
     
    Che libri hai letto? Uno piu\’ bello di un altro dici? Ne consigleresti la lettura?
     
    Bacio bacio !!
    Cris

  2. Cristina ha detto:

    Dimenticavo! AUGURONI!!! Che tra poco ti raggiungo nella fredda padania! (oggi qui piove, se tii puo\’ consolare:))
     
    Cris

  3. Mariko ha detto:

    Come vai al lavoro? in macchina?
    Da quando prendo la metro (almeno per un tratto), sto leggendo un casino di libri, e ti devo confessare che anche quando qualche collega vorrebbe darmi un passaggio, non accetto per non perdermi la mezz\’ora di lettura! (A casa è praticamente impossibile leggere, vuoi per le cose da fare, vuoi per la stanchezza).
    Buoni propositi per il 2007? No, non ne faccio, mi auguro solo che il nuovo anno sia come quello appena passato: tranquillo.
    Per quanto riguarda il lavoro quello che mi preoccupa è "l\’accelerazione dietro l\’angolo": già domattina con il rientro della capa ci sarà un\’impennata😦
    A presto su questi schermi  ahahahah
    Bacione
    Mariko

  4. serena ha detto:

    Che bello 3 libri in una settimana!!!
    Io invece in questo periodo stò leggendo un pò meno assiduamente, col fatto che esco di più, e non ho quell\’ora e mezza di treno e la pausa pranzo all\’università, alla fine ho meno tempo solo per me… è paradossale ma è così…
    in compenso mi alzo tardi la mattina, ma da domani fine della pacchia… si ricomincia a studiare🙂
    Appena finisco il libro di Grossman le parliamo, non mi anticipare nulla… me lo sto guastando appieno, ci sono un sacco di immagini splendide e spunti notevoli… Se vuoi qualche consiglio sui libri da leggere prossimamente chiedi pure… adoro consigliare libri ihihihihih
     
    Buona serata
    Sere

  5. Paola ha detto:

    Purtroppo il lavoro da me è cominciato, come previsto, con una bruschissima impennata!!!
    Temo che gli effetti benefici di questi giorni di relax svaniranno in men che non si dica… pazienza… che ci vuoi fare?
    Ma già sto fantasticando su un bel we lungo appena il tempo è ragionevolmente tiepido… l\’ultimo film che ho visto mi ha messo addosso una gran voglia di tornare a Copenhagen…
     
    Un sorriso e buona giornata…
     
    Paola

  6. perlinavichinga ha detto:

    grazie, mi fa sapere piacere che qualcuno apprezza quello che scrivo…sì, mi do del tempo e poi la risposta verrà da sé…in questo periodo poi sono così stanca… tra poco mi metto a letto…notte!che libri hai letto? sono curiosa

  7. Ferdinando ha detto:

    Ciao sono Nando e come raccomandato nel tuo blog lascio un segno al mio passaggio…Il senso di abbrutimento è una cosa che prende anche me nei momenti di stasi. E\’ difficile venirne fuori, in genere c\’è qualche amico od amica che mi costringe ad uscire dalla tana. Tutto è uscire che poi le cose vengono da sè. Tre libri in una settimana, magari ci riuscissi. Il bilancio della lettura è in costante rosso. Quello che entra in camera mia è sempre di gran lunga superiore a ciò che riesco a smaltire. E abito pure di fronte al lavoro quindi non ho la possibilità di leggere in metropolitana. Casa e bottega.Questo Natale me ne sono andato in giro con gli amici o da solo per Napoli, da dove provengo. Sì è vero gli amici non vanno mai trascurati, sono un bene prezioso. Me ne rendo conto nei momenti di bisogno e mi spiace rendermene conto in questi momenti. Quindi aumento gli investimenti in termini di tempo con gli amici.Ciao ciao, ti auguro buon anno!Nando

  8. Ferdinando ha detto:

    Ciao Federico! Grazie per i complimenti. La mia politica circa la connessione tra blog, attraverso tutti i mezzi messi a disposizione dalla rete, è puramente neurale, aperta. Quindi nessun problema per l\’inserimento in lista amici, mi fa piacere.Visto che hai frequentato la Cumana, saprai cosa si prova a vedere le luci dell\’alba sul mare, lungo il tratto tra Lucrino e Pozzuoli🙂 Io sono nato a Pozzuoli, quindi la baia dei Cesari mi è particolarmente cara.Un po\’ egocentrico lo sono, ma nulla di molesto, il confine sta nel non dare fastidio agli altri… Essenzialmente l\’inserimento nella lista degli amici di me stesso è avvenuto in un momento particolare di solitudine, appena lasciato dalla mia ragazza. Ho dovuto concepire per un istante questo dualismo, per farmi equilibrio da solo e non crollare. Adesso va molto meglio, la presenza di tanti amici reali e/o virtuali mi ha aiutato tanto a rimettermi in piedi. Mi ci sono affezionato e l\’ho lasciato là, come monito per il futuro.Sul vuoto costruisco tanti ponti, ma viene sempre di affacciarsi e guardare di sotto. Il vuoto può avere anche il suo fascino. L\’importante è non esserne rapiti e tornare con lo sguardo in su per attraversarlo il ponte.Non ti preoccupare, non sono sempre così melodrammatico :)Visto che Mobilisinmobile è ispirato a Nemo e al suo Nautilus ti dico "Benvento a bordo"!Ciao, Nando

  9. perlinavichinga ha detto:

    provaci, non sono così acida come sembra! =)io mi riferivo ai 3 libri che hai detto di aver letto, volevo sapere quali erano…

  10. perlinavichinga ha detto:

    un po\’ lo sono, credimi!buon week end!

  11. nicla ha detto:

    Sono arrivata al tuo tramite il blog di Elena e mi è piaciuto.
    Spero non ti dispiaccia.
    A presto.

  12. nicla ha detto:

    Allora devo esserci arrivata a partire dalblog di Elena, solo che non mi ricordo il percorso che ho fatto. Non mi soffermo spesso tra i blog, preferisco le "persone reali", ma ce ne sono alcuni in cui si percepisce che l\’autore ci sta mettendo buona parte di se stesso nello scriverli. Uno di questi pare essere il tuo.
    E poi ho tanta voglia di nuovi nuovi amici. Reali e virtuali, che poi possono comunque diventare reali.
    Quindi, a molto presto,
    Nicla

  13. nicla ha detto:

    Se ancora non ti hanno spiegato come inserire foto (tue, non dalla rete) nel blog, psso spiegartelo io.
    Bacio

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...