Cinquecento libri cinquecento

La catena dei libri ha dilagato.
 
E’ tutto sommato stata simpatica, perché ha permesso di trovare un po’ di titoli interessanti, che nel mio caso saranno oggetto di future letture.
 
Facendo un po’ di statistiche fra i Blog dei miei Amici di msn (perché so’ ingegnere, non ne posso fare a meno…), mi pare che il libro dei libri sia Il piccolo Principe… Non era nella mia lista, ma come non essere d’accordo?
 
Poi c’è moltissimo Terzani, con diversi titoli, e siccome non ho mai letto nulla, mi è venuta una gran voglia di leggere qualcosa… Da dove comincio?
 
Con alcune preferenze (se non mi sono perso niente per strada) seguono Il Nome della rosa, Oceano Mare, Un Uomo, Cent’anni di Solitudine, Il Gabbiano Jonathan Livingstone, senza dimenticare Sophie Kinsella e Milan Kundera…
 
Insomma, una varietà incredibile. Da far rabbrividire qualunque critico letterario o letterato.
 
Una menzione particolare, però, per Les Miserables, l’Iliade e i Promessi Sposi… Non solo impressionanti per sé, ma soprattutto perché letti in tenera età… Sono cose che lasciano il segno (di più a Maria, che se l’è beccato sul cranio…)
 
E quindi, avanti col prossimo giro… Antonio, attento… Già vedo profilarsi all’orizzonte una catena musicale… Perché no quella cinematografica?
 
Un abbraccio librario. Federico
Questa voce è stata pubblicata in Letture, Cinema, Spettacolo.... Contrassegna il permalink.

17 risposte a Cinquecento libri cinquecento

  1. rosa ha detto:

    Terzani…comincia con un indovino mi disse…è uno dei più simpatici! E poi io ovviamente rilancio la fine e il mio inizio…è un succo concentratissimo di Terzani, te lo farà amare e ti permetterà di leggere i suoi libri precendenti col senno di poi.
     
    Un bacio e buona serata…
     
     
     

  2. Mariko ha detto:

    Sono d\’accordo con Streghetta per "Un indovino mi disse", ma "La porta proibita" non è da meno. Anch\’io devo decidermi a leggere l\’altro nominato…
    Bacio
    T

  3. Silykot ha detto:

    Più giro per i blog a leggere i 5 libri altrui e più mi vengono dubbi sulla mia lista (come ho potuto non inserire Manzoni? E Il canzoniere di Leopardi? E…. ? E……? E…..?) Lasciamo stare, ormai è fatta!!
    Grazie per essere un mio contatto: sono proprio contenta!!
     

  4. La Gatta ha detto:

    anche io sarei d\’accordo con la streghetta e con mariko per "un indovino mi disse", gli altri sono belli, ma..un po\’ troppo "gigioni" a tratti…e poi per te, federico, lo vedo cosi\’ appropriato…se non sai di che cosa parla…..cerca la trama….e capirai a ce cosa mi riferisco…

  5. serena ha detto:

    Io con Terzani ho iniziato da "un altro giro di giostra" che ho trovato stupendo, poi ho letto "la fine è il mio inizio" che è proprio un chiudere il cerchio… solo libri che ti lasciando tanto🙂
    sai ho letto "ci sono bambini a zig zag" di Grossman (ormai sei il mio interlocutore ufficile su Grossman) è davvero carino… molto diverso dal grossman di"che tu sia per me il coltello"…  più divertente e leggero!
     
    ciao ciao
     

  6. perlinavichinga ha detto:

    io posso dirti che oceanomare, cent\’anni di solitudine e l\’insostenibile leggerezza dell\’essere vanno la pena di essere letti!sono già stata presa in causa per quella musicale…

  7. soleluna ha detto:

    Quel "lasciano il segno" lo condivido… e credo anche di avere una "buffa" spiegazione medica! Qualche anno fa un medico un pò naif mi diagnosticò il "dermografismo rosso": in pratica secondo lui la mia pelle ammalandosi era diventata come una lavagna, sulla quale s\’imprimeva ogni segno: un graffio, il passaggio di un dito, un colpo. Ci potevi scrivere insomma… Esami più accurati rivelarono che si trattava di una semplice allergia, ma a questo punto credo di avere questo benedetto dermografismo in testa, nel cervello… quei libri lì il segno lo lasciano davvero!

  8. Lilla ha detto:

    In effetti i libri citati nei vari blog sono veramente tanti … e tanti titoli mi erano passati sotto al naso senza aver attirato la mia attenzione … leggere invece i vari commenti e scoprire quello che hanno lasciato a chi li ha letti … fa venire una voglia matta di leggerli tutti … temo che dovrò andare dal capo a chiedere un aumento di stipendio (per comprarli) ed una riduzione dell\’orario di lavoro (per leggerli) … ;o)

  9. Mauro ha detto:

    Ci hai preso gusto alle catene e alle liste.
    Quella musicale non riuscirei a farla ma la cinematografica la raccolgo, dammi un po\’ di tempo e formulo.
    Cominciamo a diffonderla…

  10. Federico ha detto:

    A Streghetta, Mariko, La Gatta, Serena dico grazie per i consigli su Terzani: metterò in pratica al più presto. Anche a perlina dico che cercherò di leggere prestissimo Oceanomare… A lei suggerisco, visto che ama L\’insostenibile leggerezza, di leggere anche gli altri romanzi di Kundera, se non li ha letti… Io ho amato particolarmente Lo scherzo, e anche il Valzer degli Addii… Il mio problema è che non riesco a dedicare abbastanza tempo alla lettura…  Vorrei tanto leggere di più… Ci ho messo un sacco di mesi per leggere l\’ultimo libro (beh, è anche vero che era un po\’ pesante), spero di essere più veloce con i prossimi… Magari la sera, anziché venire a leggere i vostri blog, leggerò! A Soleluna: Un libro che dopo 2000, 700, o 200 anni ci parla e ancora smuove qualcosa dentro, stimola le nostre emozioni e i nostri sentimenti deve per forza lasciare un segno, che sia sulla pelle o dentro l\’anima!A Lilla: richiesta di aumento e riduzione di orario di lavoro… Ti sembrano richieste da fare? Io segno tutto… Sono sempre meno sicuro su quella candidatura… Infine a Maumozio: Io non diffondo niente, non mi piglio nessuna responsabilità… ci vuole un attimo a diventare antipatici a tutti… già sono sulla buona strada!Un abbraccio e una buonissima giornata a tutti! Federico

  11. Lilla ha detto:

    Ok … va bene … nessun aumento di stipendio … nessuna riduzione di orario … (mi sa che non mi candido più!!) … cerchiamo una soluzione …. uhmmmm … e se … dal momento che anche tu reclami la mancanza di tempo per leggere … dividessimo la spesa per l\’acquisto dei libri (non chiedo aumenti ma … cerca di venirmi incontro!) e organizzassimo un "Circolo di lettura" durante l\’orario di lavoro? Un\’ora al giorno … tanto per spezzare la monotonia quotidiana … se pò fà?😉

  12. agnese ha detto:

    Vedo che sei aperto ai suggerimenti: per rimanere sul tuo genere…"Bilancio energetico riferito ad un volume di controllo, tra energia ed entropia", troppo interessante secondo me (leggasi una sottile ironia, molto sottile)! Resta che io piuttosto preferirei leggere la Bibbia in sanscrito o aramaico, ma questa è un\’altra storia.
     
    Il mio problema è che non riesco a dedicare abbastanza tempo alla lettura…  Vorrei tanto leggere di più… Ci ho messo un sacco di mesi per leggere l\’ultimo libro (beh, è anche vero che era un po\’ pesante), spero di essere più veloce con i prossimi… Magari la sera, anziché venire a leggere i vostri blog, leggerò!
    Tu lento…ma dai! Ma sai che non ci avremmo mai pensato???
    Seconda cosa: lo sappiamo che la sera la passi leggendo i nostri blog, e lasciando commenti. Lo sappiamo perfettamente.

  13. maria ha detto:

    Ciao Ing!Dici che I Miserabili hanno lasciato il loro segno sulla mia cocozza?Cmq bellissimi anche I Promessi Sposi( a parte qualche digressione di Manzoni) e l\’Iliade…e ,se volendo strafare, anche l\’Odissea!PS:grazie dell\’abbraccio!

  14. Mauro ha detto:

    Son contento che tu abbia colto lo spirito del mio ultimo post.
    ok non diffondiamo….
    però da questa catena sono usciti, a parte i classici e i best sellers, anche un po\’ di titoli curiosi e interessanti!
    salut
     
     
     
     

  15. maria ha detto:

    Sono andata sulla lista dell\’altra Maria e ho notato dei libri in comune:appena ci ripasso le lascio un commentino!CIAO ING…eheh

  16. Mauro ha detto:

    Un tete à tete con te, non rientrava nei miei programmi.
    Meno che mai adesso.

  17. agnese ha detto:

    Ops, a proposito dei commenti, forse ho fatto confusione… Sì, credo di aver fatto un pò di casino, come sempre. Ma ho una buona giustificazione, come sempre. ^_^
     
     

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...