I cinque buoni motivi…

Travolto dall’Evento del secolo, la cena dell’altra sera con altri sette portatori sani (?) di Blog in centro a Roma, mi ero quasi dimenticato di ottemperare all’obbligo, "imposto" da Maumozio, di partecipare all’ennesima catena, dal titolo:
 
I cinque buoni motivi per cui ho un blog
 
Ci provo subito. Premetto che quando ho "aperto" il blog, non avrei mai pensato di riuscire a usarlo per più di tre giorni, e soprattutto che più di tre persone mi avrebbero mai riservato la loro attenzione. Per questo, se alla catena avessi dovuto rispondere subito dopo l’apertura del blog, avrei dovuto dire, soltanto: perchè quella sera non avevo niente da fare
 
Adesso, forse alcuni motivi riesco perfino a indicarli, magari facendo un po’ di analisi retrospettiva. Che poi siano "buoni", beh…
 
1) Avere un diario, su cui "annotare" e riordinare in libertà qualche evento della mia vita, magari accompagnato dalle foto, senza impegno, per poi divertirmi a rileggerlo dopo un po’. I diari cartacei non mi sono mai piaciuti, non riesco a tenere manco un’agenda, ma questo elettronico mi intrigava.
 
2) Avere un posto dove sfogarmi, sia in termini di opinioni che di emozioni, e dire le cose che non dico alle persone "vere" (e tante volte neanche a me stesso).
 
3) Mettere a disposizione di altri le mie conoscenze e esperienze pratiche (roba semplice, mica cose complicate) e altrettanto poter accedere a quelle degli altri.
 
4) Avere la possibilità di incontrare e confrontarmi con altre persone, potendole "scegliere" o potendo essere scelto (più che con la semplice chat) sulla base della similitudine delle opinioni o, al contrario, dell’interesse dialettico nei confronti delle opinioni differenti.
 
5) Dare uno sfogo a un inconfessato e inconfessabile esibizionismo. Io non lo ammetterei mai, razionalmente, e come me credo nessun altro blogger, ma… che motivo c’è di mettere le proprie cose qua sopra se non voler far vedere agli altri quanto siamo bravi e quanto siamo belli (o, in maniera perfettamente analoga e equivalente, quanto siamo sfigati e quanti siamo brutti)?
 
Non so se questi sono i più importanti o gli unici… Comunque ci ho provato.
 
Facciamo così: non faccio inviti (spezziamo la catena…): chi vuole, partecipa!
 
Federico
Questa voce è stata pubblicata in Cyberspazio. Contrassegna il permalink.

4 risposte a I cinque buoni motivi…

  1. agnese ha detto:

    Pensi di cavartela così? No no caro mio, prima di commentare questo post (che tra l\’altro è un\’altra catena!), ho deciso di rispondere anche io a qualche domandina…
     

    1- Chi sei? Agnese, o caffeina, o …ù
    2- Siamo amici? Dopo martedì scorso? Te lo puoi scordare!
    3- Quando e dove ci siamo conosciuti? Poco tempo fa, in un complicatissimo giro di blog
    4- Felice di avermi conosciuto? ma sì..
    5- Hai mai desiderato darmi un pugno?  Certo, martedì scorso!
    6- Dammi un soprannome e spiega perchè.  Perugino. Il perchè è un fatto di testa!
    7- Descrivimi con una parola.  Ingegnere, in tutto e per tutto
    8- Quale è stata la tua prima impressione su di me?  Mi devo ripetere: tipicamente ingegnere!
    9- Pensi la stessa cosa ora?  Assolutamente sì!
    10- Cosa ti fa ricordare me?  Paperino
    11- Quanto mi conosci?  Poco.  ma forse qualcosa l\’ho capita (sono presuntuosa pure io…)
    12- Quand\’è l\’ultima volta che mi hai visto?  Mai incontrato
    13- C\’è mai stata una cosa che avresti voluto dirmi ma non l\’hai fatto?  Forse qualcosa che avrei voluto chiederti
    14- Cosa mi vedi a fare da ora a 10 anni?  Proprio come ora, ma con 10 anni in più (come credo che 10 anni fa fossi come ora, ma con 10 anni in meno!). Anche se mi augurerei di vederti su una spiaggia giamaicana, abbronzatissimo, in buona compagnia, a bere cocktail, a fumacchiare, a ballare e cantare reggae stile bob marley, capelli rasta compresi!
    15- Metteresti questo giochino sul tuo blog per vedere cosa dirò su di te? Già fatto, ingegnèèèèè!
     
    Buona giornata!
    Agnese
     
    ps. Mi devi chiarire una delle tue risposte, ti avverto. Ma non ora, non qui. Te lo dico, così ti puoi preparare!

  2. nocciolina ha detto:

    e così c\’è stata una cena fra blogger qui a roma?
    che bello! ma vi conoscevate già, oppure è stato l\’evento che vi ha fatto conoscere?
    trovo che conoscersi "dal vivo" dopo tante chattate, o chiacchierate attraverso i nostri post, sia stimolante…se poi le persone in questione hanno già sentito "un\’alchimia" sicuramente possono venir fuori delle belle amicizie, anke se, come si diceva in un altro post, nel web si trova di tutto!!
    ma scegliendo con attenzione, fra miliardi di blogger, si può trovar sicuramente una "persona speciale"…
    buona notte e buona domenica!!
     
    lory
     
    P.S. la prossima volta che vieni a Roma, fai un fischio, magari passo al ristorante a conoscere altri 7 blogger!! ;-))

  3. Mauro ha detto:

    Dai, non dire così.
    Imposto.
    E\’ il solito modo per giocare a conoscersi.
    Li condivido tutti e cinque i punti, soprattutto l\’ultimo.
     

  4. agnese ha detto:

    Mettere a disposizione di altri le mie conoscenze e esperienze pratiche…Ho il freddo addosso…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...