Addio, Maestro

Oggi, nella sua isola di Fårö in Svezia, è morto all’età di 89 anni Ingmar Bergman.

Per me, insieme a Fellini, Bergman è il Cinema. Così come Fellini parlava al cuore, Bergman parlava all’anima. Sono state due personalità ineguagliabili.
Sussurri e Grida, Sinfonia d’Autunno, Il settimo sigillo, Il posto delle fragole… I suoi film mi hanno fatto pensare, meditare, soffrire, capire
più di tanti libri, più di tante esperienze.
Credo che dovrebbero essere fatti studiare nelle Scuole, e materia di studio nelle Università.

Non so dire altro. Diranno tutto i giornali, forse (finalmente) ci faranno rivedere in TV qualche suo film.

F.

PS: Come al solito, Wikipedia (sia in italiano che in inglese) fornisce una buona serie di informazioni e di ulteriori link su I. Bergman.
Interessantissimo e veramente completo il sito Ingmar Bergman face to face.

Questa voce è stata pubblicata in Letture, Cinema, Spettacolo.... Contrassegna il permalink.

8 risposte a Addio, Maestro

  1. soleluna ha detto:

     Il posto delle fragole è un capolavoro. Bergman un artista con la A maiuscola. Ci mancherà, di sicuro.

  2. Mauro ha detto:

    due in un colpo solo: pure Antonioni ci ha lasciato…. 

  3. Virginia ha detto:

    Mauro ha ricordato anche Antonioni morto oggi. Di quest\’ultimo ricordo, più di ogni altro film, Zabriskie point. Noi che eravamo degli insofferenti, mai appagati, mai uguali a noi stessi, sempre controtendenza ci beammo di quella visione onirica, bellissima, del sistema amerikano che saltava in aria sulla musica dei Pink Floyd. Della storia d\’amore tra i due ragazzi biondi al confine del mondo. Penso che Wenders debba parecchio al cinema di Antonioni, all\’abitudine della camera di cercare tra le pieghe dell\’anima. Al mezzo musica per cercare vie d\’uscita. Le opere di entrambi saranno l\’immagine delle cose che serberemo per sempre.
    Solo adesso sento Paolo Conte che canta Aquaplano. L\’avrò ascoltato mille volte… un abbraccioxxx

  4. maria ha detto:

    Adoro Aguaplano, come ben sai!
    Un grazie ai grandi Maestri del cinema che ci hanno lasciato una bellissima eredità! 

  5. Donatella ha detto:

    Non ho mai avuto una grande passione per il cinema. Divoro libri ma i film che vedo con piacere sono pochissimi e di solito appartengono al genere "commedia" (Totò, i film di Blake Edwards, roba del genere insomma).
    Dal basso della mia ignoranza, a dire il vero, pensavo che fossero già morti da tanto. Chissà perché li pensavo ultracentenari.
    Buona giornata
    Donatella 

  6. Ferdinando ha detto:

    Eh sì, pure Antonioni… in Paradiso si allestiranno parecchi set cinematografici prossimamente. 

  7. agnese ha detto:

    Mi verrebbe da dire…"Nuovo Cinema IN Paradiso"… 
     
    Parlando di cose serie, ci stiamo organizzando al meglio, ingegnè? Mi raccomando lo stretching…

  8. Mariko ha detto:

    E\’ un pò che non ci "sentiamo": buon fine settimanaaaaaaaaa
    Tiziana 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...