Le vie del cielo sono infinite

Una notizia letta sul sito di Repubblica ieri pomeriggio ha “acceso” la mia fantasia di frequent flyer: il Vaticano, attraverso la “Opera Romana Pellegrinaggi”, ha definito un accordo esclusivo con una compagnia aerea privata che sarà impegnata in voli charter verso mete di pellegrinaggi. Di fatto, questi aerei avranno personale, servizi, e qualche dettaglio dell’allestimento personalizzati per il supporto ai pellegrinaggi, e copriranno le relative tratte. Si prevedono, già per l’anno prossimo, 150 mila passeggeri.
 

 

 

Dal punto di vista economico, mi sembra una manovra assolutamente azzeccata. Così come i grandi tour operator hanno la loro partecipazione in compagnie aeree, è giusto che anche nel campo dei pellegrinaggi ci sia una valorizzazione delle sinergie fra chi promuove il pellegrinaggio e chi ne permette lo svolgimento. C’è da guadagnare per tutti (spiritualmente, ovvio!). E poi, chi meglio del Vaticano conosce le vie del cielo?

 

Qualche domanda sorge spontanea per altri aspetti.

C’è il rischio di conflitto di interessi? Se la compagnia ha poco traffico su qualche rotta, potrà il Vaticano promuovere un saldo di fine stagione, un’offerta speciale, chessò un’indulgenza a chi compie quel determinato pellegrinaggio?

E se, poniamo, una certa madonnina comincia a lacrimare a Oslo, e la compagnia lancia subito la nuova rotta, c’è il rischio che il Vaticano abbandoni la tradizionale prudenza nel benedire il miracolo?

E come andranno le cose col traffico aereo? Ci sarà il rischio che alla torre di controllo di Fiumicino, o al centro Eurocontrol di Bruxelles, arrivi una telefonata dall’alto, da molto in alto, per sollecitare la liberazione di uno slot?

Infine, con le tasse come andrà? Se penso all’esenzione dell’ICI, posso prevedere che i voli dei pellegrini potrebbero essere esentati dal pagamento delle tasse aeroportuali, siccome i voli sono connessi “a finalità di culto”.

 

Un’altra considerazione, come passeggero. Francamente, io se penso di volare con hostess (ma sono suore???) che oltre a dirmi “biscotti o salatini?” curino i miei momenti di preparazione spirituale e meditazione, beh, mi sento un pochino a disagio. Diciamola tutta, mi sembra che porti un pochino sfiga!

 

Mi viene in mente un aneddoto della mia vita di viaggiatore. Ho preso spesso (ahimé…) voli interni della PIA (linea aerea pakistana) e ogni volta, subito prima del consueto messaggio sulle dotazioni di sicurezza, c’era uno sproloquio in urdu, che sembrava una preghiera, accompagnato dalla visione del testo sui monitor. Non ci ho mai fatto particolarmente caso, fino alla volta che un collega ha preso un volo di quella compagnia su una tratta internazionale, e lì è apparsa anche la versione inglese. Bene, sostanzialmente il messaggio era una preghiera per il buon esito del viaggio, ma qualora Allah avesse deciso… diciamo così… diversamente, allora – Inshallah – andava bene lo stesso. Fatalismo musulmano?

Sì, vabbé… ma permettete che io, con superstizione laicamente napoletana, mi tocco?

 

Sono stato un po’ blasfemo… chiedo scusa. Ma si fa per scherzare!

 

F.

Questa voce è stata pubblicata in Commenti. Contrassegna il permalink.

17 risposte a Le vie del cielo sono infinite

  1. soleluna ha detto:

     I migliori pellegrinaggi si fanno a piedi! altro che aerei!
    Quando deciderai di fare il Cammino di Santiago o la Via Francigena rivolgiti a me che ti sistemo io per le feste… così scamperai le hostess col velo!

  2. La Gatta ha detto:

    soleluna, hai fatto il cammino di santiago? a me piacerebbe, anchese solo un pezzettino (mica tutto, oibò, ho un\’età…) [uso privato di spazio altrui]…una mia amica ne ha fatto una parte (sette giorni) quest\’anno…mi incurioscisce da morire….
    i pellegrinaggi si fanno a piedi, ok, ma ieri alla tv intervistavano dei signori…diciamo…agè…che a piedi credo nemmeno il latte potrebbe comprare agevolmente…
     
    la notizia della compagnia aerea per i pellegrinaggi l\’ho sentita ieri sera e già stamattina sentivo commenti scandalizzati…
    oggi mi sento in vena di ragionamenti complessi (!)…mi passerà presto, non temete….ma, perchè si deve polemizzare ogni volta che viene tirata in mezzo la fede?
    compagnie aeree fanno voli con passeggeri e hostess nudi, si fanno traghetti per andare a ubriacarsi e si parla di evoluzione di costumi e vittorie sociali…
    se la gente vuole andare a lourdes in aereo, con il confessore a bordo, la hostess che dice i misteri gloriosi…beh, che problema c\’è?
    se la linea aerea pakistana prega prima di partire, beh, anche io ogni mattina dico una preghierina quando accendo il motorino (che è piu\’ pericoloso dell\’aereo pakistano, temo…sob)
     
    insomma, come mio solito io sono bastian contrario e se tutti dicono bianco….cerco di vedere se per caso non è nero o grigio (è un mio difetto lo so…)
     🙂
     
    ma si fa anche per scherzare…
     🙂
     
    (detto questo… la preghiera in urdu che se allah aveva deciso diversamente, andava bene lo stesso, da gelida piemontese…mi fa sorridere….)

  3. La Gatta ha detto:

    ecco, dopo ben due commenti al limite del serio….
     
    ho di nuovo bisogno di  ferie!!!!! 
     🙂

  4. Federico ha detto:

     Cara Gatta, se volevi trovare una scusa per andartene di nuovo in ferie, potevi anche risparmiarti gli interventi seri… ti avremmo capita lo stesso!
     
    Comunque (e faccio il serio pure io, così poi posso dire che ho bisogno di ferie…) io non ho assolutamente niente in contrario rispetto al fatto che i pellegrinaggi si svolgano in aereo, e che l\’opera dei pellegrinaggi stabilisca degli accordi per ottenere (anche) delle condizioni economiche più convenienti… Il mio commento non era scandalizzato (ci mancherebbe), né volevo polemizzare, ma riconoscerai che la notizia fornisce l\’occasione per qualche scontatissima, banalissima, stupidissima battuta… e io non mi sono tirato indietro.
     
    Se poi devo insistere nella serietà (per poter aspirare ad ancora più ferie…), anche se non ho mai partecipato a un viaggio di pellegrinaggio, ho avuto modo di vedere e incrociare dei gruppi di pellegrini, e credo che in molti casi sia davvero una esperienza piena, intensa e gratificante… Se poi questa esperienza comincia sull\’autobus, sul treno, o adesso sull\’aereo… ben venga!
     
    Permettimi di continuare a pensare, tuttavia, che avere il cardinale Ruini seduto affianco a me (magari rubandomi il posto di finestrino…), o la vocina cantilenante che mi invita a rassegnarmi perché se l\’aereo casca è "solo" la volontà di Allah, non è il massimo delle mie aspirazioni… Già mi sento abbastanza a disagio quando dicono "in the unlikely event of a loss of pressure, the oxigen masks…".
     
    Per il Cammino di Santiago, una mia amica l\’ha fatto l\’anno scorso, un pezzettino… In realtà lei lo ha fatto in bici e il fidanzato a piedi… Lo ha raccontato come una esperienza bellissima. Due mesi dopo s\’è mollata col fidanzato, ma non credo che ci sia un legame fra le cose…
     
    Un bacione, e buone ferie! Federico
     
    PS: si vede che non hai mai preso un volo della PIA… Il motorino sul raccordo, in confronto, è una passeggiata…🙂

  5. La Gatta ha detto:

    un volo della PIA sul raccordo???🙂
    il pericolo è il mio mestiere…
     
    (il cardinale ruini sul tuo aereo fa parte dei viaggi per l\’espiazione dei peccati….per i peccati piu\’ gravi ci sono i voli transoceanici con il suddetto cardinale in vena di chiacchiera….per i peccati mortali, lo stesso intonerà con voce cantilenante la preghiera in urdu…..) 
     
    per l\’amica che si è mollata dopo il cammino di santiago, chissà, magari rientrava nella categoria delle grazie ricevute….🙂

  6. Lilla ha detto:

    Non ho viaggiato spesso in aereo … ma viaggio spesso in macchina … ed ogni volta che affronto un "viaggio" più lungo del tragitto casa-ufficio ufficio-casa … ebbene si … lo ammetto … mi faccio il segno della Croce … un pò per "protezione" mia personale e dei passeggeri … e un pò … per protezione del mio portafogli … insomma … prego Dio di non farmi spendere quei 250 euro (rubati devo dire!!) del carro-attrezzi … se proprio devo spenderli … preferisco darli ad un ristoratore … dopo una buona (o anche modesta … non sto qui a sottilizzare!) mangiata …
    Per i pellegrinaggi … non so … però è carina l\’idea di avere un santino o un rosario in omaggio, o addirittura un bignami del vangelo o della bibbia … insieme ad un panino con il formaggio ed un bicchiere di latte … insomma … cibo per l\’anima e cibo per il corpo … "tù is megl che uan"! 😉

  7. Mauro ha detto:

    ma quale biscottino o salatino!
    saranno distribuite solo ostie,
    almeno lo spirito non resta digiuno.
     
    (attendo il fulmine che mi incenerirà) 

  8. Ferdinando ha detto:

    Dai, un bel last minute per Fatima… eh eh eh… ridendo e scherzando mi è venuto un dubbio… ma le messe si posso dire quando si è in movimento? Non so, su un aereo, legalmente parlando secondo il diritto canonico, si può dire una messa? Così come su una nave o su un treno. Chissà… In questo caso passerebbe la suora hostess o tutti in fila? La domanda però è seria… le messe si devono dire solo da fermo sulla terra. Anche se poi, cosa può mai essere considerato fermo nell\’universo… Ma si sa certe tradizioni sono così ben radicate da negare a volta l\’evidenza. Le messe inerziali… che domande assurde mi vengono a quest\’ora di notte… da ingegnere poi.

  9. Ferdinando ha detto:

    Eh sì, l\’album di Bersani mi piace molto, mi fa piacere di avertelo fatto conoscere: come hai visto, merita :)Il pezzo Occhiali Rotti ha vinto pure il premio Amnesty Italia per il suo impegno sociale, infatti citava la vita di Enzo Baldoni, un attivista per i diritti umani che ha pagato con la vita il proprio impegno.

  10. rosa ha detto:

    Io non so che pensare…notizia curiosa. Sinceramente, nell\’ultimo periodo il Vaticano mi sta un po\’ stretto…
    Passavo per i saluti di quasi fine vacanza🙂

  11. Donatella ha detto:

    A me è capitato su un volo British Airways che il pilota, in pieno humour britannico, ci desse il benvenuto a bordo, ci elencasse le solite informazioni di routine e che concludesse il discorso con "se tutto va bene arriveremo a Londra alle ore"… chiudendo tutto con una risatina. Magari ho solo male interpretato io, ma non è bello dire "se tutto va bene"…
    Oppure, scalo tecnico all\’aeroporto di Singapore prima di ripartire per Giakarta, in sala d\’attesa si proiettava uno dei film della serie "Airport", dove l\’aereo precipitava per non so quale avaria… molto rassicurante!
    Tornando alla linea aerea per i pellegrinaggi: al passaggio del carrello come snack ti danno un pacchetto di ostie (sconsacrate ovviamente) e un bicchierino di vin santo?
    Vale la chiusura dell\’altro commento… se non mi leggi più :-S

  12. Paola ha detto:

    Arrivo un po\’ tardi… ma BENTORNATO!
    E magari ti sei già rituffato a pesce nel lavoro e stai già pensando alla prossima partenza :-))
     
    Ho sentito parlare del Cammino di Santiago… uhm…
    e se ci organizzassimo, credo davvero che sia una esperienza unica
    sia a piedi che in bici…
    anche se magari solo parziale…
     
    Non avevo letto la notizia dell\’accordo sul voli di pellegrinaggio
    e devo dire che non ci trovo poi nulla di strano…
    anche se avrei molto più da ridire sui pellegrinaggi in se.
    Sono passata da Lourdes qualche anno fa
    è stato quasi casuale in un viaggio tra la Spagna e la Francia
    e, per curiosità, abbiamo fatto una breve deviazione.
    Tremendo!
    La mercificazione più totale della sofferenza umana…
    si vendeva veramente di tutto, soprattutto le bottigliette di acqua benedetta…
     
    Un sorriso…
     
    Paola
     
     

  13. Federico ha detto:

    Alla Gatta: Forse, effettivamente, per la mia amica "mollata" c\’è stata una grazia, ma era in risposta alle preghiere di noi suoi amici, che sapevamo che il suo moroso non era giusto per lei… Lei era accecata dall\’amore… Evidentemente San Giacomo le ha ridato la vista.
    A DOnatella, Mauro, Lilla, Nando, Paola…  Mi sento responsabile per la serie di fulmini che vi inceneriranno… Ma sono certo che ce n\’è uno anche per me, e quindi mi sento più leggero.
    A Paola. Per Santiago, organizziamo un raduno sul cammino? Effettivamente non è un\’idea da buttar via…
    Riguardo i pellegrinaggi, non sono del tutto d\’accordo. Anche io sono stato a Lourdes (di passaggio): C\’è una enorme, e per certi versi vergognosa, mercificazione della sofferenza e della fede, tuttavia io rimasi impressionato nel vedere l\’intensità e la forza della fede di tante persone… Sembra veamente di vedere materializzarsi la frase "la fede smuove le montagne"…
    Ancora a Donatella: I piloti anglosassoni tendono in generale a fare gli spiritosi… Gli americani ancora più degli inglesi, però… A me è capitato che un pilota americano una volta, durante la fase di atterraggio, dicesse qualcosa del tipo Signore e signori, fra qualche minuto comincerà la fase veramente rischiosa del vostro viaggio…  pausa calcolata di qualche secondo… andrete nel parcheggio e prenderete la vostra auto… ah ah ah… L\’avrei voluto uccidere!🙂
     

  14. Mauro ha detto:

    No, nessun viaggio a Madrid previsto, anche se resta nell\’elenco delle città da visitare, dopo Berlino, San Pietroburgo, Amsterdam…eccetera.
    La meta prossima, la più ambita, se la giocano al ballottaggio Hanoi e Kiev a meno che non ne esca una terza, outsider.
    Già sai.
     

  15. maria ha detto:

    Ciao Ing!Come sono andate le vacanze?

  16. Virginia ha detto:

    secondo me sei troppo razionale! ti poni troppe domande… le logiche dei pellegrinaggi seguono altre rotte, è il caso di dirlo! mi viene da chiedere, però, una cosa. com\’è che tutti coloro che per nascita e in seguito per condizione provengono dal regno borbonico hanno in dotazione questa cosa della scaramanzia? sarà un imprinting trasmesso di padre in figlio con il dna?? del tipo " non ci credo, ma non si sa mai… " 
     
    bentornato!

  17. perlinavichinga ha detto:

    ma non ne hanno già abbastanza di soldini in vaticano?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...