Je vais et je viens…

E rieccoci a casa.
 
L’ultima giornata pakistana si è conclusa con una cena a un ristorante iraniano, l’Omar Khayyam, che prende il nome dal famoso poeta, scenziato e matematico persiano. E’ un ristorante che conosco fin dalle mie prime frequentazioni pakistane, quindi da più di dieci anni.
La cosa impressionante è che in tutto questo tempo non ha mai cambiato né il menu (e poco male, perché le cose che preparano mi piacciono), né gli arredi (un po’ sgarrupati), né i tappeti… Temo che in realtà in questo tempo non ci abbiano mai passato nemmeno l’aspirapovere, ma questo è un pensiero molesto che voglio scacciare.

La sala del ristorante (foto presa da Internet) 

Superati questi turbamenti, e quelli derivanti dalla tristezza del posto (che si trova in un seminterrato, senza finestre), è subentrato il piacere per il cibo. Un piacere derivante dai deliziosi kebab (spiedini di montone, agnello, pollo), dalle salsine a base di yoghurt, spinaci, melanzane, tutto accompagnato dal riso con melograno. Tutto delicatissimo (e infatti i pakistani considerano questa cucina troppo "moscia" per il loro gusti abituati al piccante e alle spezie) ma gustosissimo. Un buon the per finire, e la serata è andata. Il tutto per circa 5 euro a persona!

Parte della nostra cena

Poche ore di sonno, anche a causa di una inattesa e prolungata permanenza in rete, e poi sabato mattina in aeroporto, solita ressa ai vari controlli di sicurezza (impossibile descrivere come si svolgono, proverò magari a farci un post, ma per capirli bisogna esserci), e poi i voli con British Airways, con scalo a Londra. Sono passato per il terminal 5 di Heathrow, che si è rivelato un clamoroso flop dal punto di vista organizzativo (come ci godo…), ma devo ammettere che è veramente bello come servizi, come negozi, e come spazi dedicati ai passeggeri.

 
************************
 
Rieccoci a casa, quindi. Ma per poco. Durante l’ultimo giorno infatti ci sono stati degli sviluppi lavorativi, è sorta la necessità improvvisa di incontrare un potenziale partner… e quindi si parte di nuovo, a sorpresa. Mercoledì mattina all’alba, salvo cambi dell’ultimo secondo, sarò di nuovo su un aereo.
Dove vado? Voglio fare come Michele, e vi propongo un quiz. Date un occhio alla foto, e indovinate voi. Grandi premi in palio!
La soluzione la riporterò in questo stesso post, dopo avervi lasciato ventiquattr’ore di tempo per rispondere. Affrettatevi.
Tutto chiaro? A presto!

Panorama di ???

 

************************ aggiornamento di lunedì 14 alle 14.30
 
Eccoci alle risposte al concorso a premi. In anticipo rispetto ai tempi, prima di tutto perché temo che fra una mezz’oretta il mio buonumore potrebbe diminuire, a seguito dei primi exit-poll… ma anche perché le vostre risposte della mattinata credo siano sufficienti a tirare delle conclusioni.
Innanzitutto vi chiedo scusa perché ieri non vi ho detto il titolo del concorso, che era I know my chicken… conosco i miei polli… che sareste voi.
 
Le vostre risposte hanno mostrato una molteplicità di comportamenti, e quindi meritate quasi tutti un premio… Veniamo al dettaglio.
 
Gran premio Early but honest chicken alla Signora dei Sogni, perché ha risposto per prima, ha dato come risposta (pur senza dirlo esplicitamente) Lima, ma ha anche ammesso di aver barato.
Gran premio Foxy chicken a Michele che, pur avendo barato come la Signora dei Sogni, ha fatto finta di niente (almeno fino allo smascheramento finale…) e se ne è uscito con un tenerissimo "sa di andino"… Tutti uguali, ‘sti toscani…
Gran premio Supreme chicken a Soleluna che con superiorità e condiscendenza mi ha anche spiegato dov’era il trucco che ha permesso agli altri prima di lei di trovare così faclimente la soluzione…
Gran premio Smart chicken a Donatella che, vedendo che era così "facile" leggere la soluzione, ha subodorato il trappolone… Tutti uguali, ‘sti napoletani.
Gan premio National geographic chicken , ma neache tanto chicken, a Maria che ha indovinato la soluzione esatta.
 
Che poi non era neanche così difficile, siccome in alto a destra si vede distintamente il Pan di Zucchero… Ma io mica volevo sottoporvi un quiz impossibile, no?
 
Come dite? Il titolo della foto? Beh, non ci vuole mica molto a cambiare il nome di un file e aspettare, sicuri che i pesci… pardon, i polli, prima o poi abboccheranno! Animoticon
 
Buona giornata a tutti!
 
 

Altro panorama di Rio de Janeiro: Bagnanti sulla spiaggia di Ipanema

Questa voce è stata pubblicata in Viaggi. Contrassegna il permalink.

18 risposte a Je vais et je viens…

  1. Signora ha detto:

    ehm… vagabondo… io lo so… (ma ho barato ;-)))…. ci diamo al Sud America?? spero che tu vada anche a visitare l\’antica capitale… Cuzco…

  2. Donatella ha detto:

    Fai gli indovinelli e lasci il nome della località nelle proprietà della foto?? O è un tranello per farci abboccare?🙂

  3. maria ha detto:

    Rio??
    Per lo meno un  posto più bello del polveroso Pakistan, o no!?!?
    Un bacione!
     
     
    PS:ma tra tutti questi viaggi, non è che ti capita di scendere da queste parti, visto che nell\’aria ci sarebbe l\’intenzione di un \’panuozzo\’s day\’?

  4. Michele ha detto:

    Sì, ha ragione Ross.
    La foto sa di andino.
    Opto per Lima.
     
    PS: buono il kebab !!! Ma io intendo quegli intrugoli sugnosi che vedo dai kebabbari…

  5. soleluna ha detto:

    Lo vedi che sei "troppo un buono"?
    Lo vuoi rinominare il file, o no?!
    bacioni ingegnè, buon soggiorno a "limaperuviewaa2"….;-)

  6. Michele ha detto:

    Ahahah grande soleluna !
    PS: provate a vedere qual è la prima immagine proposta da google se digitate "lima"… io ci avrei messo quella…

  7. Lilla ha detto:

    anch\’iooooooooooooo … ti prego, ti prego, ti prego … posso venire con te????
    ti porto le borse, sto zitta, zitta … mangio poco e non sporco!! giuro! 🙂
     
     

  8. agnese ha detto:

    Dopo questa furbata…stai ancora parlando???Tu sì che sai sempre come contribuire alla mia ilarità…!Buona settimana!

  9. Federico ha detto:

    Uh… mentre aggiornavo è arrivato il commento di Caffeina… Dove la inseriamo? Che Premio Chicken le diamo? Si accettano suggerimenti!😉 Ciao, furbetta!

  10. Lilla ha detto:

    PS: secondo me … se avessi postato questa foto al posto dell\’altra … avremmo indovinato tutti … ; )
    l\’abbronzatura è quella tipica brasiliana!! : )
     
     

  11. maria ha detto:

    Evvai!!!Perchè, come premio, non mi porti con te?
    Uff, ora che ci penso, non ho il passaporto!
    Mi accontento della corona di alloro!
    :))))) 

  12. agnese ha detto:

    SoleLuna m\’ha fregato la battuta…ç_ç
     
    Voglio l\’abbronzatura come quelle dueeeeeee!!! (che, dato l\’alto tasso di invidia, non si vedono più…non si visualizza niente…)
     
    Io cucino molto meglio. Ma tu non lo puoi sapere, infatti non lo sai. Facciamo cosi, per farti perdonare mi porti qualcosa da lima, un pensierino-ino-ino. Ah, e qualcosina pure alle nostre amiche. Ma solo ad alcune, però, solo a quelle simpatiche. Alle gelose nienteeeeeeeeeeeeee!!!!
     
    Lo so cosa stai pensando, infatti ho capito e la smetto. Perchè sono buonas e erchè se no tu mi fai le cazziate.
     
    Amico, come vedi nessuno ha suggerimenti. I premi NG sono una cosa seria!!!!
     
     

  13. Signora ha detto:

    Smart engineer…😦 … però mi consolo di non essere la sola ad esserci caduta…. Ora aspettati la mia vendetta😉

  14. Virginia ha detto:

    tanto sono rifatti!!! è lo sport nazionale in brasile, tsè…

  15. Michele ha detto:

    Quindi è Rio vista dal nord… perché anche io avevo proprio pensato al Pan di Zucchero… ma visto che nel mio immaginario, le coste brasiliane hanno il mare a destra (senza pensare ovviamente che una foto uno può scattarla da dove cappero gli pare😉 che gli atlanti son fatti così…)… avevo dubbi sul brasile…
    E dato che qualcuno mi beccò su Pienza guardando le proprietà della foto, avevo pensato di tagliare la testa al toro (anzi al pan), facendo altrettanto ma… nel mio strizzar d\’occhi tipico della mia cecità impellente, ad una rapida occhiata di un nome del file cosìlungoetuttattaccato ho  letto distintamente solo "peru" ed a quel punto mi son buttato sulla capitale…
    Che lipperlì non ricordavo neanche che fosse sul mare, invece essendoci, alla fine mi ero convinto.
    Ma se il mare fosse stato di là… non mi sarei fidato !
    In pratica bastava andare su wikipedia vero ?
     
    Becco e bastonato.😛

  16. Silykot ha detto:

    Arrivo in ritardo per il concorso… ma io fra tutte preferisco la foto della vostra cena!!!
    Adoro la cucina esotica!
    ….
    Per il resto… spero che la "inattesa e prolungata permanenza in rete" e la conseguente mancanza di sonno non abbiano fatto danni gravi!
    A presto

  17. Signora ha detto:

    No, io avevo pensato a Rio.. ma non vedendo la statua del Cristo Redentor… evabbè…
    però tu hai truccato subito tutto! Non valeeeeee!

  18. Sonja ha detto:

    Ghghghghgh mi é andata bene che almeno non mi son pigliata della "polla" visto che ho appreso "live" la soluzione senza aver letto il post.
    A me la carne avicola piace, ma….nel piatto.🙂
    Un abbraccio svolazzantemente…barese.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...