Eco balle

Non voglio entrare nel merito delle obiezioni morali all’uso della pillola anticoncezionale.
Ma questa argomentazione – riportata dal sito dell’Unità – mi sembra veramente un po’ eccessiva, per usare un eufemismo…
(ripescata grazie ai post di Malvino e Galatea – quest’ultimo è fulminante…)
 
Il giornale del Vaticano contro la pillola anticoncezionale: è abortiva e inquina

Nuovo affondo del giornale del Vaticano sulla pillola anticoncezionale. In un articolo pubblicato sabato sull’Osservatore Romano, firmato dal presidente della Federazione Internazionale delle associazioni dei medici cattolici, Pedro José Maria Simon Castellvi, «la pillola anticoncezionale classica» viene considerata pericolosa perché «funziona in molti casi con un effetto abortivo» ed ha comunque un «effetto devastante sull’ambiente», in quanto, attraverso le urine femminili, rilascia «tonnellate di ormoni», ed è causa dell’infertilità maschile in Occidente.

Stavolta, a finire nel mirino delle critiche dell’Osservatore, non è la pillola abortiva RU486, ma l’anticoncezionale comunemente usato dalle donne di tutto il mondo – vietato nell’enciclica di Paolo VI nel luglio 1968. Secondo Simon Castellvi, che nell’articolo intitolato «L’Humanae Vitae, una profezia scientifica» fa riferimento a un documento di un centinaio di pagine redatto dall’associazione dei medici cattolici, ispirato proprio al testo ecclesiastico del ’68, il mezzo contraccettivo in questione violerebbe almeno cinque importanti diritti dell’uomo: «il diritto alla vita, il diritto alla salute, il diritto all’educazione, il diritto all’informazione e il diritto all’uguaglianza tra i sessi». La pillola «più utilizzata nel mondo industrializzato – scrive Simon Castellvi -quella con basse dosi di ormoni estrogeni e progestinici, funziona in molti casi con un vero effetto anti-impiantatorio, cioè abortivo, poiché espelle un piccolo embrione umano». Un altro aspetto riguarderebbe «gli effetti ecologici devastanti delle tonnellate di ormoni per anni rilasciati nell’ambiente»: «abbiamo dati a sufficienza – si legge nell’articolo – per affermare che uno dei motivi per nulla disprezzabile dell’infertilità maschile in occidente (con sempre meno spermatozoi nell’uomo) è l’inquinamento ambientale provocato da prodotti della “pillola”».

Immediata la reazione dei medici della Società italiana della contraccezione, che hanno duramente criticato i ragionamenti di Castellvi. «La pillola – ha affermato il presidente della Società, Gianbenedetto Melis – non è in grado di provocare l’aborto in quanto impedisce l’ovulazione e se non c’è l’ovulo da fecondare non ci può essere gravidanza». D’accordo anche Flavia Franconi, presidente del gruppo farmacologia di genere della Società italiana di farmacologia, che ha definito «assurde» i presunti effetti della pillola sull’ambiente e l’ecologia. «Gli ormoni contenuti nei contraccettivi orali – ha aggiunto a sua volta Melis – una volta metabolizzati dal fegato non sono più in grado di indurre effetti ormonali femminili», mentre secondo Franconi le cause dell’infertilità maschile devono piuttosto essere cercate nelle tossine presenti «nella plastica, nei disinfettanti, nel Ddt, nella diossina, nell’agricoltura e, nei paesi che ne consentono l’aggiunta nel mangime degli animali, nella carne che mangiamo». Non certo nella comune pillola anticoncezionale.
Dall’Unità del 3/1/2009 

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

9 risposte a Eco balle

  1. Maggie ha detto:

    Cari uomini, se pensate che io possa essere causa della vostra infertilità… secondo me fareste meglio a cambiare spacciatore!

  2. ariel ha detto:

    ..non ho la competenza per discutere…ma su questo punto ho sempre trovato la chiesa troppo rigida e pretestuosa…io ho usato la pillola per 15 anni proprio per evitare di dover abortire un bambino non desiderato!!questo sarebbe stato un trauma per me…bah…e trovo molto sensata e plausibile la risposta dei medici sull\’infertilita\’maschile!!

  3. Signora ha detto:

    sono sempre più allibita… ma pensa te cosa si devono inventare! certo che di fantasia ne hanno da vendere…Peccato che tutto passi sotto silenzio quando si tratta di verificare le emissioni ed i campi magnetici provocati dalle antenne della Radio Vaticana… Se non fosse che stanno letteralmente prendodosi gioco di persone, ci sarebbe da mettersi proprio a ridere!

  4. Sonja ha detto:

    Quando il Vaticano tuona….io mi giro dall\’altra parte….Tzé!

  5. Oreste ha detto:

    Avendo già tre figli, mi candido a farmi carico anche della quota di infertilità maschile di quelli che non la desiderano.

  6. Kalispera ha detto:

    Vabbè…questa mi sembra alla pari con la panzana che raccontavono ai "maschietti adolescenti" circa la…cecità indotta!Marx diceva che la religione era l\’ oppio dei popoli… mi sa che l\’oppio se lo fumano quelli che "sparano" queste boiate!Sempre peggio, sempre peggio…

  7. Silykot ha detto:

    Permettete?….AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH (Smetto perché mi fan male le mascelle!)

  8. Virginia ha detto:

    accipicchia!peccato che dai rilievi che comunemente vengono fatti alle acque dei fiumi – proprio per saggiare l\’inquinamento – quella che viene ritrovata in grande quantità è la cocaina. che si tratti di un addensante della pillola anticoncezionale?

  9. nocciolina ha detto:

    senza parole…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...