Come promesso

Il mio precedente post, e i vostri commenti, hanno scatenato qualche riflessione e qualche rievocazione sul tempo in cui cominciavo a apprezzare Guccini, e sulle canzoni che più mi “prendevano”.

Nel mio commento (che probabilmente non avrete letto, giacché WLS non ci aggiorna più…) avevo promesso che avrei postato un’altra canzone di Guccini che, in quel periodo, sentivo particolarmente “scritta per me”.

Ogni promessa è debito, e quindi eccola qua. Senza dover aggiungere nulla.

Questa voce è stata pubblicata in Blog. Contrassegna il permalink.

17 risposte a Come promesso

  1. Paola ha detto:

    Quando da ragazzina andavo a scuola di musica, per dieci anni suonai il clarinetto, il mio maestro mi spiegò quando fosse importante il solfeggio in uno spartito, il suo pentagramma, il rapporto tra il quadrissilabo iniziale e gli ottonari di una strofa. So che tutto ciò può sembrare complicato per chi non ha mai suonato uno strumento ma appena ho sentito questa canzone non so perché ho ricercato lo spartito e le sue strofe. Sono ventidue, formate da quattro versi con un quadrisillabo iniziale, importantissimo e tematico dell’intera strofa e tre ottonari esplicativi.A centro di ciò c’è l’incomunicabilità tra lui e questa donna. Due pensieri diversi, due modi diversi di intendere la vita, le cose ma soprattutto il suo non rapportarsi con questa donna.E’ una ballata antica come lo sono i sentimenti che fluiscono e che dovrebbero andare incontro all’amore.Tutto ciò è spiegato in una strofa che Guccini ripropone per ben cinque volte all’interno della canzone“Vedi cara è difficile a spiegare, è difficile capire se non hai capito già”.Ed è tutto molto amaro. Il suo messaggio ti arriva anche solo leggendo i quadrisillabo iniziali, non ci sarebbe bisogno di continuare. Ma lui lo fa in maniera così delicata che è impossibile non commuoversi.Ed è amaro perché ci si accorge che è la realtà.Bel post paperino. Ciao

  2. Maggie ha detto:

    E\’ la canzone che sembra scritta sia per me che per il mio uomo. "Vedi cara è difficile spiegare, se non hai capito già".Torno indietro a leggere i vecchi post.. WLS mi ha fregata!!!

  3. Lilla ha detto:

    come ieri e come sempre … non riesco a capire di che canzone si tratti perchè da \’qui\’ non ci è permesso … ma non credo sia importante … perchè sono convinta che quando si scrivono simili post, ci sia un messaggio in codice per qualcuno … e siccome non mi sento parte in causa e non mi va di buttarla in caciara come al mio solito … in punta di piedi … esco …🙂

  4. La Gatta ha detto:

    mio caro…..ti sento in fase contemplativa, meditativa….tutto bene?

  5. La Gatta ha detto:

    e in ogni caso, come la mia quasi gemella qui sotto, mi sento come….di troppo….un po\’ charles aznavour…..ed io tra di voi…quindi..lilla…ci andiamo a prendere un birrozzo con pizza e mortazza da un\’altra parte?vieni tu da me o io da te?:-)

  6. Federico ha detto:

    Ragazze, mi sa che siete un po\’ fuori strada… Non siete state attente perché nell\’altro post ho detto che si tratta di una canzone che sentivo scritta per me in un momento della mia vita di più di 15 anni fa…Quindi niente messaggi in codice!E adesso, mi invitate con voi a pizza, mortazza e birra?

  7. Silykot ha detto:

    Sai, Fede, noi donne siamo contorte e vediamo messaggi in codice anche dove c\’è solo una canzone…

  8. La Gatta ha detto:

    è che siamo abituate a pensare non in linea retta…comunque fede, birra, pizza mortazza…paghi tu che noi siamo ragazze all\’antica e prometti di nonf aere commenti o di eprdere la stima che hai (hai?) in noi quando ci vedrai azzannare senza ritegno brandelli di pizza e tocchi di mortazza….

  9. Mauro ha detto:

    Ho resistito finora; non riuscirete a farmi piacere Guccini.

  10. Lilla ha detto:

    caro papero … ti stupirò con effetti speciali: sono stata molto attenta … :)UIDBA:@MAURO: fiuuuuuuuuuuuuuu … credevo di essere la sola … :S … grazie, non mi sento più come la particella di sodio dell\’acqua lete!!

  11. Lilla ha detto:

    ah, dimenticavo: naturalmente sei invitato a tutti i pizza e mortazza party!!!🙂

  12. Federico ha detto:

    @Mauro: mica è obbligatorio! Io non lo potevo soffrire fino a trent\’anni, poi ha cominciato a piacermi… Ho notato però che è così, o non si riesce nemmeno a ascoltarlo, o piace smisuratamente.@Lilla e La Gatta: E\’ ovvio che offro io (dopo tutto, che vuoi che costi una pizza con la mortazza?). E sappi che la stima che ho in voi è incrollabile, e nessuno sbranamento di mortazza potrà mai farla vacillare…@Lilla: Sei stata molto attenta… E quindi? Cos\’è, un messggio in codice? :-)))

  13. fab ha detto:

    sarà che vi leggo dal cellulare . . Quindi non ho sentito assolutamente niente . Guccini è adorato dal coinquilino ma se lo deve ascoltare quando è nelle sue aree private . Non sono masochista . Mi piace la birra . .

  14. Raffaella ha detto:

    Guccini non piace nemmeno a me ,e mi unisco a Mauro E. e anche a costo di subire le " simpatiche maledizioni " di coloro che lo apprezzano , lo affermo serenamente.Questo brano è una dichiarazione di incomprensione , di rinuncia , di tacito dirsi " tra noi non può andare" e so che ci sono stati momenti nella gioventù di ognuno di noi durante i quali ci piaceva farci del male con testi e musiche compiacenti al nostro dolore.Lo hai pubblicato come per seguire l \’ onda del tuo autore preferito , ma stranamente si sente un filo conduttore tra le due canzoni, anche se come asserito non le ascolto volentieri.In tutti i casi ti sarei grata se ogni tanto volessi postare anche un pò di musica più……grrrrrrrrrrrintosaaaaaaaaaaaaaaa, perchè anche con quella potremmo disquisire su domande esistenziali…..daiiiii più rumore e ritmo….ahahahahaehehhehehe

  15. Lilla ha detto:

    si …🙂

  16. mara ha detto:

    Non conosco molte canzoni di Guccini (e neanche questa da te proposta), ma mi piace molto la "Canzone Dei Dodici Mesi"

  17. ariel ha detto:

    sante paroleeeeee!!!!!!:-))…(no papero quelle di Francesco…….:-DDD

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...