Ricetta…

Metti tre giorni su un lago scozzese, che sarà pure nella classifica dei laghi più belli del mondo (immeritatamente, secondo me), ma è triste come solo un lago sa essere (e menomale che non pioveva…).

Metti la lettura di un romanzo, capace di evocare – come mai successo prima – una grande malinconia e una profonda angoscia.

Metti un po’ di cose familiari, le responsabilità, le ansie, le preoccupazioni.

Metti una serie di altre vicende e situazioni che danno dispiacere e tormento.

Metti, magari, un pizzico di stanchezza, di insoddisfazione, di stress.

Mescola con cura…

Spera che passi presto!

Questa voce è stata pubblicata in Vita. Contrassegna il permalink.

26 risposte a Ricetta…

  1. Lilla ... ha detto:

    ci dev’essere una congiunzione astrale avversa ai nati nel ’61 perchè stasera ho il morale sotto ai tacchi (e non dire che non porto mai i tacchi: è un modo di dire!)
    comunque, sul lago di Nessie non piove perchè si trova in scozia e non è il lago di albano! e poi, vabbè, capisco tutto o meglio, capisco tutte le cose che ‘capitano’ e non dipendono da noi ma … cavolo, stai così e ti porti un libro tanto struggente??? spero tu non abbia a portata di mano corda e sapone … e … metti giù quella lametta!!!😉
    passa frate’, passa … tutto passa … anche i periodi ‘no’ … almeno spero!🙂

  2. ariel ha detto:

    ho visto il lago letto il romanzo (adoro Pamuk..) e si capisco ma ha ragione Lilla tutto passa…la prossima volta caro Papero vai al mare.. con i fumetti!!! 😀

    • paperi si nasce ha detto:

      Non l’ho scelto io, il posto… E il libro era una coincidenza, perché l’avevo cominciato a leggere da tanto e non andavo avanti… e ho preso il ritmo giusto proprio in occasione di questo viaggio.
      Normalmente mi porto Topolino!

  3. silykot ha detto:

    Ariel mi ha tolto le parole di bocca (o dalla tastiera… vabbè..).
    Cambia i tuoi itinerari, vai al mare o in una città d’arte, o su una bella isola a prendere il fresco sotto un albero….. e portati Topolino!

  4. fab ha detto:

    riflettevo…è consolante però sapere di non essere proprio soli..
    Qui si dice che spesso a tavola, con gli amici, si rasserenino un pò gli animi…io, Vi invito tutti…quando volete…passiamo un pò di tempo insieme…magari ci fa bene..

  5. mizaar ha detto:

    uh, questa non la metto nella pagina delle ricette di cucina!😀
    non la vedo bene con quella degli spaghetti al pomodoro che mi hai mandato tempo fa.
    e che ca… di libri ti porti in viaggio? una sana settimana enigmistica no, eh?
    baciuz e torna presto in te😀

  6. Lilla ... ha detto:

    Quoto tutte le nostre comuni amiche: topolino, settimana enigmistica, mare, sole e risate in compagnia … Ognuno di noi ha i suoi problemi, stare insieme non li risolve ma aiuta a tenerli lontani per un po’!!! Allora, spedizione punitiva di massa in Abruzzo???? 🙂
    Ps: quoto anche Virginia, non te ne hai a male se non stampo o copio la tua ricetta nella mia vecchia agenda adibita a libro di ricette, vero??? In compenso, ho preso nota dei 4 salti in padella che mi avevi mandato tempo fa!!!😉

  7. kalissa2010 ha detto:

    Il mio lago è differente!
    e poi c’è la pizza&mortazza da mangiare sulla panchina,
    e poi c’è la birra fredda da bere alla bottiglia (e chissenefrega se non è chic)
    e poi ci sono le papere a cui lanciare il pane secco ( non ti azzardare a lanciare pizza&mortazza!!!)
    e poi c’è il tramonto dietro Bracciano che fa brillare quello specchio magico e puoi esprimere desideri
    e poi c’è la motonave per fare un giro, che noi continuiamo a chiamare “il battello” come quando eravamo piccoli,
    e poi c’è la gelateria per dopo la pizza&mortazza
    e poi ci sono i fuochi d’artificio sull’acqua che trasformano tutto in emozione
    e poi…
    e poi se la pianti di massacrarti da solo ci fai un piacere!
    “Zompa” su un aereo e vieni a goderti un lago Italiano, bello allegro.
    Avverti pure gli altri: inizio a mettere via il pane per le papere (per il Papero c’è pizza&mortazza: l’avevo già detto?)🙂

  8. fab ha detto:

    appena appena….pensi si noti tanto???

  9. Io d’estate concepisco solo romanzi noir… il resto è troppo impegnativo per i miei neuroni…

  10. paperi si nasce ha detto:

    E ci hai ragione!🙂
    Benvenuta!

  11. micmonta ha detto:

    No, ti mancava solo di startene pure ad ascoltare quella canzone del cavolo che vinse Sanremo che dice “in tutti i luoghi in tutti i laghi…” ed eri a posto…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...