Aria pulita

Oggi il nuovo governo ha giurato, ed è entrato nell’esercizio delle sue funzioni.

E’ presto per dire se si tratta di un buon governo, se quelli che lo compongono saranno dei buoni ministri, quanto dureranno e se sapranno risollevare la situazione del Paese.
Già qualcuno fa notare che l’età media dei ministri supera largamente la sessantina, che c’è una grossa predominanza di personalità provenienti dalle università private (Bocconi, Cattolica, LUISS…) e dal mondo della finanza e delle banche.

Non so e non mi pronuncio. Ma vi riporto semplicemente la formazione del governo uscente. Così, casomai vi dovesse prendere la nostalgia.

Presidente del Consiglio: Silvio Berlusconi
Affari Esteri: Franco Frattini
Interno: Roberto Maroni
Giustizia: Francesco Nitto Palma [e prima Angelino Alfano]
Difesa: Ignazio La Russa
Economia e Finanze: Giulio Tremonti
Sviluppo Economico: Paolo Romani [e prima Claudio Scajola]
Politiche Agricole, Alimentari e Forestali: Francesco Saverio Romano [e prima Giancarlo Galan e prima ancora Luca Zaia]Ambiente, Tutela del Territorio e del Mare: Stefania Prestigiacomo
Infrastrutture e Trasporti: Altero Matteoli
Lavoro e Politiche sociali: Maurizio Sacconi
Salute: Ferruccio Fazio
Istruzione Università e Ricerca: Mariastella Gelmini
Beni e Attività Culturali: Giancarlo Galan [e prima Sandro Bondi]

Rapporti con le Regioni e per la Coesione Territoriale: Raffaele Fitto
Attuazione del Programma di Governo: Gianfranco Rotondi
Pubblica amministrazione e l’Innovazione: Renato Brunetta
Pari opportunità: Mara Carfagna
Politiche Europee: Annamaria Bernini [e prima Andrea Ronchi]
Rapporti con il Parlamento: Elio Vito
Riforme per il Federalismo: Umberto Bossi
Gioventù: Giorgia Meloni
Semplificazione Normativa: Roberto Calderoli
Sussidiarietà e il decentramento (durato un paio di settimane…): Aldo Brancher
Turismo: Michela Vittoria Brambilla

senza dimenticare una ricca lista di sottosegretari e vice ministri, fra cui (per ricordarne solo alcuni):
Stefania Craxi, Guido Crosetto, Nicola Cosentino, Catia Polidori, Roberto Castelli, Nello Musumeci, Gianni Letta, Paolo Bonaiuti, Gianfranco Miccichè, Carlo Giovanardi, Daniela Santanché, Laura Ravetto…

Beh…

BUON LAVORO, PRESIDENTE MONTI!

Questa voce è stata pubblicata in Notizie e politica e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

10 risposte a Aria pulita

  1. hetschaap ha detto:

    Oddio vederli lì, tutti messi in fila, adesso, viene da pensare che erano nomi veramente agghiaccianti! Ma come s’è fatto? Come?

  2. Lilla ... ha detto:

    Come diceva qualcuno a radio2 stamattina: “di sicuro un primo ‘taglio’ già c’è stato … Quantomeno, al tacco 15!!”😉

  3. unpodimondo ha detto:

    Il governo Monti non mi entusiasma più di tanto però per ora non mi pronuncio… aspetto i fatti.
    L’unica cosa sicura è che per fare un governo migliore di quello di Berlusconi bastava veramente poco… Secondo me potevano prendere di sana pianta il consiglio direttivo di una qualsiasi bocciofila di quartiere e metterlo a Palazzo Chigi che sarebbe stato più competente e onesto del governo Berlusconi….

  4. mizaar ha detto:

    brunetta, povero! e chi se lo ricorderà più?😀
    li guardo, ” i baldi giovani ” del nuovo governo e attendo… forse il rettore del politecnico non si lascerà sfuggire alcun neutrino, come la santa degli ignoranti!

  5. silykot ha detto:

    Rigore e sobrietà…. finalmente!

  6. Harielle ha detto:

    Quoto: “‘Un medico alla sanità, un militare alla Difesa, Un magistrato alla Giustizia … sono scelte banali e stucchevoli ! ” ?????? Sigh… ma forse abbiamo bisogno di scelte stucchevoli, dopo tanti funambolismi ed acrobazie!
    Un abbraccio

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...