Il primo giorno

Ai miei tempi non si rischiava di sbagliare: cominciavamo tutti il primo ottobre, senza deroghe. Era forse un caso, o un modo per ribadire il concetto che eravamo tutti uguali, tutti cittadini della stessa Nazione. Allora ci si credeva ancora.

Adesso si tiene conto delle esigenze locali e ambientali, e il giorno di inizio varia da regione a regione, da città a città, da istituto a istituto.

Per molti ragazzi, comunque, l’anno scolastico è cominciato o comincia nel corso di questa settimana.

Il primo giorno di scuola è sempre un momento importante. E’ il primo contatto con un nuovo mondo, una nuova esperienza, o semplicemente è il momento in cui si ritrovano gli amici con cui si condividerà un altro pezzo di vita. E’ un momento di gioia e di apprensione, di aspettative, di paure.

Per tredici anni anche io ho avuto i miei primi giorni di scuola, e – sebbene questo avvenisse trenta o quaranta anni fa – continuo a ricordare l’emozione (e in qualche caso il terrore) di quei momenti.

Poi ho smesso, per ricominciare dopo un po’ come genitore. E anche qui le emozioni sono state forti… Spesso, quando accompagnavo le mie bimbe a scuola, sembravo (e forse ero) più ansioso di loro. Molte volte non ho potuto godermi il momento fatidico, perché impegnato al lavoro o in trasferta. E continuo a rimpiangere questi attimi persi.

Oggi si celebra quello che con ogni probabilità sarà… l’ultimo primo giorno di scuola della mia carriera. E’ il primo giorno di scuola per la mia figlia minore. E’ l’anno della maturità, un anno duro per lei, e ovviamente duro per i suoi genitori.

Anche quest’anno non ci sarò, perché sono in trasferta.

Quindi da lontano mando alla mia piccola e a tutti gli altri ragazzi che hanno cominciato e cominciano la scuola un grande e affettuosissimo in bocca al lupo.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Vita e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

15 risposte a Il primo giorno

  1. Diemme ha detto:

    Oh, non credere che sarà il tuo ultimo primo giorno, io per esempio ieri l’altro sono uscita alle sette di mattina per accompagnarla al suo primo test d’ingresso, e oggi al secondo…

    Gli esami, e i primi giorni di un qualche nuovo ciclo, non finiscono mai! 🙂

  2. fab ha detto:

    tranquillo, avrai i primi giorni di scuola dei nipotini per rifarti 🙂

  3. arielisolabella ha detto:

    Incominciato le medie con la mia dolce….mamma mia che ansia!

  4. unpodimondo ha detto:

    Ha ragione Diemme,
    c’è sempre un primo giorno… Dopo tutti i primi giorni delle scuole anche per la mia famiglia sta per arrivare il primo giorno di università. Mentre per tutta la carriera scolastica (dall’asilo alla maturità) le scuole sono state a due passi da casa adesso l’università è a 75 km di distanza e così la tribù dei nonni è già in ansia… Tutti a dire: -Poverina la “piccina” che si deve alzare presto e da sola deve affrontare un viaggio di oltre un’ora in treno o in corriera.-
    Mica si rendon conto i nonni che la “piccina” il prossimo Gennaio compirà 20 anni…

  5. paperi si nasce ha detto:

    @Diemme, @Fab, @Unpodimondo Dite che sono stato un po’ troppo precipitoso, eh? Ci saranno altri primi giorni? Forse avete ragione…

  6. silykot ha detto:

    La mia grande ha cominciato il liceo…..

  7. mizaar ha detto:

    passa il tempo, eh? 😦

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...